Applicazioni Web

Applicazione Web, ovvero Web-application, è l’espressione che in generale viene impiegata per indicare tutte le applicazioni distribuite web-based.
Più precisamente impiegata in ambito del software engineering, dove con il termine webapp si descrive un’applicazione accessibile via web per mezzo di un network, come ad esempio una intranet o attraverso la Rete Internet.

Esempi di applicazioni web

Le applicazioni web-based oggi concorrono ad implementare in tutto o in parte soluzioni software quali Webmail, e-commerce, web forum, blog, MMORPG e molto altro ancora.
Troviamo applicazioni web ovunque. Esempi comuni sono quelle applicazioni che ci permettono di cercare sul web, come Google; di collaborare a progetti, come SourceForge; di acquistare prodotti da un’asta, come avviene su eBay. Inoltre sono nati molti siti web che fungono da directory di script, spesso gratuiti (Opensource), come Hotscripts.com (In lingua Inglese). Ma questo è solo un esempio poiché se ricerchiamo su Google è facile scoprire un’infinità di siti in tutte le lingue e paesi.

Perché usare un’applicazione web

Spesso è importante che i visitatori di un sito web vedano che il contenuto è coerente ed aggiornato. Il contenuto di un sito che varia nel tempo necessita di cambiare continuamente. Per esempio, in un sito web commerciale che aiuta i visitatori a vendere ed acquistare automobili usate, è richiesto vengano pubblicati solamente gli annunci relativi alle automobili che non sono state ancora vendute. È anche importante che i nuovi annunci siano pubblicati al massimo uno o due giorni dopo che sono stati inviati dal venditore. Se una di queste condizioni non viene rispettata, il sito probabilmente non avrà molto successo.

L’impaginazione del testo e delle immagini che compaiono nel web browser quando l’utente visita un sito web è spesso creata utilizzando un semplice linguaggio noto come Hyper Text Markup Language (HTML). Quando un utente visita un sito web, la porzione di testo che è “delimitata” dall’HTML viene trasferita dal sito web al browser dell’utente. Il browser interpreta questo testo, mostrando testo ed immagini all’utente. La porzione di testo che viene trasferita è tipicamente chiamata pagina. Molti visitatori di siti web concepiscono la navigazione in termini di spostamenti “da pagina a pagina” all’interno di un sito. Quando fanno click su un collegamento ipertestuale vengono trasportati dai loro browser in un’altra pagina. Quando premono il pulsante Back invece vengono riportati all’ultima pagina che hanno visitato.

Alcuni siti web sono statici. I siti web statici richiedono una persona con un livello di accesso privilegiato (a volte definita webmaster) per “aggiornare” manualmente il contenuto. L’aggiornamento del contenuto richiede che la persona visiti ed aggiorni manualmente l’HTML delle pagine che devono cambiare. Generalmente, questo viene fatto modificando un insieme di file sul server web (il computer che fa “girare” il sito web), in cui ogni file rappresenta una singola pagina.

Le modifiche all’aspetto di un sito web statico richiedono che il manutentore del sito visiti ed aggiorni ogni file che compone il sito web. I siti web tipicamente possono crescere fino a comprendere migliaia di file e per questo l’operazione può non essere un compito banale. Il manutentore responsabile del sito di annunci di automobili ha l’onere aggiuntivo di tenere aggiornati anche gli annunci stessi. Se ogni pagina nel sito web rappresenta un annuncio relativo ad una particolare automobile, il webmaster ha la necessità di eliminare le pagine che compongono l’annuncio scaduto e di creare le pagine per le nuove inserzioni. Quindi ha anche l’esigenza che nessun collegamento su altre pagine punti alle pagine rimosse.

La quantità di lavoro da compiere diventa molta in un tempo davvero breve. Il manutentore del sito può anche, comprensibilmente, commettere errori (dopo tutto è un essere umano) e dimenticarsi di aggiornare o rimuovere pagine importanti.

Da qui l’esigenza di sostituire le operazioni ripetitive e manuali con soluzioni applicative automatizzate, che operino queste funzioni in modo più efficiente, rapido e sicuro.

In un sito web generato dinamicamente, infatti, (detto in questo caso sito dinamico) al manutentore non è richiesto di visitare ogni pagina per eseguire l’aggiornamento del contenuto o dello stile. Se il nostro ipotetico manutentore del sito degli annunci di automobili decide di costruire un’applicazione web per gestire questo sistema, potrebbe conservare una lista di “nuovi annunci” slegata dalla struttura HTML (memorizzandola ad esempio in una generica base di dati). Sarebbe quindi in grado di istruire la propria applicazione web perché, quando un utente visita il sito, questa interroghi la base di dati e generi il codice HTML corrispondente ad uno di questi “annunci recenti” ovvero al loro indice.

Web Design Applicazioni web Multimedia SEO Varese

Realizzazione applicazioni web Varese e siti dinamici con contenuto completamente gestibile e semplice da aggiornare. Abbiamo il Know-How e la competenza di offrire soluzioni adeguate per la progettazione e il sviluppo di applicazioni web dinamiche con CMS (Sistema di gestione contenuti)
Siti web per l'ecommerce professionali, flessibile e con layout grafici d'impatto: gestite il vostro business online in modo semplice, sicuro e intuitivo, senza alcuna limitazione ovunque voi siate.

PROGETTAZIONE SITI A GALLARATE ED IN TUTTA LA PROVINCIA DI VARESE

Richiedete un preventivo gratuito personalizzato. Gestendo molti siti a Gallarate ed in tutta la provincia di Varese possiamo darvi una soluzione ottimale per la creazione ed il posizionamento nei motori di ricerca anche specifico per la provincia di Varese.